L'attestazione viene rilasciata ai cittadini extracomunitari che intendono svolgere in Italia un’attività di lavoro autonomo a carattere imprenditoriale e che non sono in possesso di alcun permesso di soggiorno.

La Camera di Commercio è competente al rilascio dell'attestazione dei parametri di riferimento riguardanti le risorse finanziarie necessarie per l’esercizio dell’attività di lavoro autonomo a carattere imprenditoriale.

Se un cittadino extracomunitario vuole avviare un'impresa o un'attività di lavoro autonomo, per la quale non sia richiesta alcuna abilitazione o autorizzazione, è necessario acquisire, presso la Camera di Commercio competente territorialmente (o della provincia di competenza) l'attestazione dei parametri di riferimento riguardanti la disponibilità delle risorse finanziarie occorrenti per l'esercizio dell'attività stessa (Art. 39 DPR 394/1999 modificato dal DPR 334/2004).

L'attestazione è necessaria sia nel caso di attività di lavoro autonomo esercitata in qualità di imprenditore individuale, sia nel caso di socio prestatore d'opera nell'ambito di società, anche cooperative, costituite da almeno tre anni.

Una volta acquisita l'attestazione in Camera di Commercio, questa deve essere presentata alla Questura, anche tramite procuratore, per l'apposizione del nulla osta provvisorio ai fini dell'ingresso nel territorio Italiano.

Per ottenere la domanda di rilascio dell’attestazione dei parametri di riferimento è necessario rivolgersi alla Sede di Parma allo sportello REA - 2° piano - tutti i giorni (lun-ven) dalle ore 08.30 alle ore 12 previo appuntamento o scrivere una e-mail all'indirizzo albiruoli@emilia.camcom.it

Ai sensi del D.M. 11 maggio 2011, l'importo dei parametri economico-finanziari non può essere inferiore al triplo della somma pari alla capitalizzazione su base annua dell'importo mensile dell'assegno sociale. Pertanto, la Camera di commercio non potra' in nessun caso attestare un importo inferiore a € 19.627,53.

Presentazione della domanda:
  1. La domanda di rilascio dell’attestazione dei parametri di riferimento deve essere presentata in bollo presso la Camera di commercio della provincia in cui si intende svolgere l’attività lavorativa autonoma, utilizzando l'apposito modello
  2. Al rilascio dell'attestazione dei parametri va allegata l’attestazione di versamento dei diritti di segreteria (€  5 con il sistema pagoPA o in loco con carta di credito o bancomat).
Per la conclusione del procedimento di rilascio dell’attestazione sono previsti 60 giorni dalla data della domanda completa salvo particolari e motivate esigenze di approfondimento istruttorio.
Normativa di riferimento

Questa pagina ti è stata utile?